Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

 Fita Logo trasp  fita logo 70
regione veneto  facebook googleplus instagram youtube

Editoriale

di Mauro Dalla Villa
Presidente regionale Fita Veneto

Spazio ai giovani…
grazie anche
agli adulti

Largo ai giovani ed al teatro: e nei prossimi mesi più che mai, restando agli argomenti che interessano la nostra Federazione. Sarà infatti dedicato ai giovani il prossimo mese di giugno, con l’importantissimo appuntamento “Fondamenta – Una rete di giovani per il Sociale” che, per il Veneto, si svolgerà ad Adria (RO) dal 6 al 9 giugno. L’iniziativa, rivolta appunto ai giovani dai 18 ai 30 anni, si connota come una sessione formativa dedicata a coloro che intendano avvalersi in ambito sociale del linguaggio e delle tecniche del teatro.

Proporremo infatti un workshop gratuito, grazie al quale i partecipanti potranno avvicinare strumenti opportuni e competenze in ambito artistico utili nell’interazione con soggetti in stato di disagio o fragilità. Il workshop, di cui sono partner istituzionali il Comune di Adria e il Comune di Monticello Conte Otto (VI), è organizzato dalla F.I.T.A. grazie ad un bando promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. I giovani che parteciperanno all’iniziativa saranno ospiti della Federazione, che garantirà le docenze e l’ospitalità (per i residenti a oltre 30 km da Adria). Il nostro Comitato regionale F.I.T.A. Veneto ha coinvolto in questa iniziativa numerose realtà del volontariato, ma anche istituzionali, che hanno dimostrato grande interesse e attenzione. Siamo sicuri che l’adesione dei giovani non si farà attendere e che sapranno approfittare di queste occasioni che la Federazione propone per la loro crescita personale, ma potenzialmente spendibili anche in ambito professionale. Occhio alla posta elettroncia, allora, perché a breve sarà lanciato il bando di partecipazione e i posti sono limitati.
Sempre giugno vedrà la conclusione del concorso “Teatro dalla scuola 2019” riservato alle scuole secondarie del Veneto che abbiano laboratori teatrali. Anche a questa iniziativa F.I.T.A. Veneto riserva molta attenzione, dedicandovi risorse affinché siano valorizzate e conosciute le attività teatrali che gli studenti animano nelle loro scuole e non restino semplicemente un’esperienza scolastica, ma siano evidenziate e fatte apprezzare anche all’esterno. I laboratori scolastici propongono spesso momenti di eccellenza teatrale e occasioni per chi, particolarmente portato per la disciplina artistica, riesce ad esprimere le proprie capacità personali.
Sempre per i giovani, nell’approcciarsi dell’estate, sarà organizzato l’evento di selezione per la prossima “Accademia dello spettacolo” e per la nuova edizione di ITAF, il percorso di formazione teatrale articolato in settimane residenziali in Italia e all’estero.
Ancora una volta, insomma, possiamo vedere come la Federazione non solo pensa ai giovani, ma promuove e sollecita la loro partecipazione attiva nelle iniziative proposte. Come sempre il primo passo è essere informati e per questo diventano utili le comunicazioni istituzionali, ma anche e soprattutto partecipare alle iniziative federative, in primis le assemblee territoriali, che non sono sempre o solo noiosi appuntamenti, ma spesso diventano occasioni per conoscere e anche conoscersi. L’invito - e non può che essere tale - è rivolto ancora una volta ai Presidenti di Compagnia affinché coinvolgano sempre di più i loro associati per farli intervenire ai diversi incontri, e naturalmente perché diffondano con sollecitudine le informazioni da condividere.
Essere sempre meglio “performanti” è un obiettivo che dovremmo avere tutti e spesso, per esserlo, è sufficiente avvalersi delle opportunità che si hanno a disposizione. Approfittiamo delle occasioni e così facendo ottimizziamo anche le risorse che la Federazione, con convinzione, dedica alla preparazione degli associati.
I mesi prossimi saranno perciò dedicati prevalentemente ai giovani, ma con la consapevolezza che è compito degli associati adulti condurli, assisterli, affiancarli, poiché la forza delle nostre associazioni è proprio l’integrazione tra le persone di ogni età, genere e pensiero, che nel teatro trovano un habitat positivo nel quale esprimersi.
Buon teatro a tutti.